Il Consiglio di sicurezza dell’ONU cancella l’incontro sul Sahara occidentale

La mano marocchina dietro il ritardo di Guterres nella presentazione del Rapporto.

Il Consiglio di sicurezza dell’ONU ha annullato l’incontro straordinario che aveva programmato di tenere questo venerdì per affrontare gli ultimi sviluppi in relazione alla situazione nel Sahara occidentale.
Durante la sua presidenza del Consiglio di sicurezza gli Stati Uniti, avevano incluso il Sahara occidentale, all’ordine del giorno del Consiglio, nel programma mensile, della sessione del 28 settembre, dedicato alla questione del Sahara occidentale, in via preliminare.

Tuttavia, alle diciotto orario di New York, il Segretario generale delle Nazioni Unite non aveva ancora presentato il suo rapporto sul Sahara occidentale e l’agenda del Consiglio di sicurezza per oggi è stata cambiata.

È notare che l’inclusione del Sahara occidentale nell’agenda di questo mese era per i membri del Consiglio. Ma Guterres, ancora, non ha fatto i compiti.

Il Marocco, per mitigare l’enorme pressione che sta ricevendo, avrà concentrato, nel Segretariato Generale dell’ONU, tutta la sua capacità di muovere la sua propagando per non risolvere la questione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *