Mogherini la bocca della verità sul Sahara Occidentale

Bruxelles “Seduta del Parlamento Europeo del 12 settembre”. Parole definitive di Federica Mogherini :“Vi ricordiamo, signore e signori, che i giudici, i nostri giudici, hanno considerato il Sahara Occidentale “distinto” e “separato” dal Marocco.” E aggiunge che includere in qualsiasi accordo tra UE e Marocco il Sahara Occidentale significa che “Ogni tribunale ordinerà sequestri e pagheremo pesanti multe”.
I capi di stato non prendono la parola, e il silenzio è un segno di assenso.
Allora Macron, preoccupato dell’isolamento, interviene per prendere tempo e propone di rimandare il “fascicolo” alla Conferenza dei Capi di Stato [il 19-20 settembre].

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *