Arte culinaria saharawi – Al aych

Il pasto Al aych (letteralmente cibo di sussistenza) chiamato anche Laâsida, è costituito essenzialmente di farina e burro puro. È considerato nel sahara come uno dei principali pasti senza carne.

Dopo aver fatto bollire l’acqua in un vaso speciale che i sahrawi chiamano Al marjen, si mescola con Dchicha (orzo). Quando l’orzo è ben cotto, si serve in un piatto speciale in argilla noto con il nome Lgasâ. Si aggiunge poi sia con il latte zuccherato, sia con un grasso speciale chiamato Dahan.

Possiamo aggiungere del burro puro e dell’olio di oliva secondo le preferenze e la disponibilità di questi ingredienti durante le stagioni dell’anno.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *