Mercoledì 17 gennaio Camera dei Deputati al voto su invio truppe italiane MINURSO

Tra gli altri impegni delle forze armate italiane nel continente africano che saranno discussi in Parlamento il prossimo 17 gennaio figurano inoltre l’operazione di assistenza e supporto al governo di Accordo nazionale libico che vede coinvolti fino a 400 militari, una missione in Tunisia per sviluppare le capacità interforze delle forze armate locali, la missione dell’Unione Europea in Repubblica Centrafricana e la missione di pace delle Nazioni Unite nel Sahara Occidentale (MINURSO).

 

NIGER – La Camera dei Deputati voterà mercoledì prossimo, 17 gennaio, i provvedimenti sulle missioni internazionali tra cui anche l’invio di militari italiani in Niger.

A comunicarlo è stata la Conferenza dei capigruppo di Montecitorio, specificando che l’esame dei provvedimenti comincerà alle 10,30 del 17 gennaio, mentre il voto avrà luogo lo stesso giorno non prima delle ore 16.

Il provvedimento, che non sarà discusso con voto di fiducia, rappresenta uno degli ultimi atti del Parlamento italiano, prima del voto previsto per il prossimo 4 marzo.

In base a quel che viene reso noto, la missione militare in Niger rientra tra quei cosiddetti “affari correnti” che il governo e il Parlamento possono espletare anche a Camere sciolte.

La missione era stata deliberata dal governo italiano lo scorso 28 dicembre e prevede il dispiegamento in Niger (anche se le operazioni interesseranno anche Mauritania, Nigeria e Benin) fino a 120 persone nei primi sei mesi dell’anno, che potranno salire fino a non oltre 470 entro la fine del 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *