Il Consiglio dei ministri ribadisce che tutte le cause di tensione e instabilità nella regione sono dovute all’occupazione illegale del Marocco di parti del territorio della Repubblica Saharawi

Chahid El Hafed (campi profughi Saharawi), 12 gennaio 2018 – Il Consiglio dei ministri ha ribadito che la tensione e l’instabilità nella regione sono dovute all’occupazione militare del Regno del Marocco di parti del territorio della Repubblica Saharawi.

In una dichiarazione rilasciata Giovedi al termine della sua riunione sotto la presidenza del Presidente della Repubblica, Brahim Gali, il Consiglio dei Ministri ha avvertito che qualsiasi tensione e instabilità nella regione a causa dell’occupazione militare del Regno del Marocco partiti dichiarazione del territorio della Repubblica Sahrawi.

Il Consiglio dei Ministri ha osservato a questo proposito nella sua dichiarazione che l’apertura di un percorso sulla parete del livello di occupazione militare Gargaràt è un’azione unilaterale che costituisce una flagrante violazione dell’accordo di cessate il fuoco e il n ° 1 accordo militare e chiede alle Nazioni Unite di assumersi le proprie responsabilità di fermare queste pratiche marocchine e accelerare la decolonizzazione del l’ultima colonia in Africa e l’attuazione delle sue decisioni in questo senso, tra cui il recente risoluzione del Consiglio Seguridad.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *