UNIONE GENERALE DEI LAVORATORI SAHARAWI

UGTSARIO è (unione dei lavoratori saharawi di Saguia Hamra e del Rio Oro) l’organizzazione di lavoratori della Fronte di Polisario.

La sua fondazione ufficiale fu nel 1975. Inizialmente una parte importante del POLISARIO, poiché molti dei Sahrawi che hanno aderito al movimento nei primi anni erano operai di Fos Bucraa, la sua importanza è diminuita a seguito dell’esodo di massa dei Sahrawi, per lo più nel periodo 1975-76, all’inizio della guerra del Sahara occidentale.

Il movimento sindacle nei campi profughi di Tindouf, in Algeria, dove la disoccupazione è quasi totale, quale opera esiste organizzata dall’amministrazione del campo. Il movimento appare quindi in gran parte assopito nel suo ruolo sindacale fino a quando un Sahara occidentale indipendente non gli fornirà di nuovo un mercato del lavoro normalmente funzionante. Resta comunque parte della struttura del POLISARIO e ha una rappresentazione interna a diversi livelli. Il segretario generale (eletto ai congressi UGTSARIO) è anche membro del Comitato nazionale del Fronte Polisario. L’organizzazione è diretta dall’Executive Bureau, che è composto da 9 membri (6 dei campi profughi saharawi e 3 dei territori occupati, la cui identità è tenuta nascosta per motivi di sicurezza) eletti nei congressi. Fa campagne a livello internazionale per attirare l’attenzione sulla causa sahrawi e gode di buone relazioni con molti sindacati europei e africani. Inoltre ha membri nelle parti controllate marocchine del Sahara occidentale, anche se è vietato dalle autorità marocchine. L’organizzazione è divisa in quattro rami, come ad esempio UPES, Union de Periodistas y Escritores Saharauis (“Unione Saharawi giornalisti e scrittori”) [2] o UJS, Union de Juristas Saharauis (“Unione di giuristi saharawi”). UGTSARIO è membro della Federazione mondiale dei sindacati (WFTU) [3] e dell’Organizzazione dell’Unione africana sindacale (OATUU). [4] Ha anche lo status di osservatore nella Confederazione internazionale dei sindacati (CIS). Il suo attuale segretario generale è Mohamed Cheikh Lehbib. 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *